Ecco un articolo in cui viene raccontato il lavoro svolto da Mario e Gianpiero, ragazzi dei nostri centri diurni che grazie al progetto A-Lato e alla disponibilità di Lele e Tatiana del micro-nido sono diventati protagonisti della metamorfosi del giardino, prima certamente non adatto ad accogliere i bambini, ora uno spazio nuovo e accogliente.