Dona

Il tuo contributo sarà destinato a sostenere le attività dei nostri centri diurni e tutti i progetti di impresa sociale, dove ogni giorno, proprio vicino a casa tua aiutiamo ragazzi con disagi diversi a ritrovare fiducia nelle proprie capacità.

Con il tuo sostegno alla Cooperativa Il Ramo hai la possibilità di aiutare persone con disabilità, ma anche le loro famiglie.

Possono donare sia le persone fisiche che le aziende:

  • ON-LINE SU QUESTO SITO con la tua carta di credito, la transazione è gratuita e sicura, garantisce PayPal
  • TRAMITE BOLLETTINO POSTALE sul conto corrente postale n.49496276 intestato a "IL RAMO SOCIETA' COOPERATIVA SOCIALE", specificando nella causale "DONAZIONE LIBERALE"
  • TRAMITE BONIFICO BANCARIO utilizzando i seguenti codici iban IT67Q0690610207000000000879 - Banca regionale Europea, IT34N0617046321000001513183 - Cassa di Risparmio di Fossano, specificando nella causale "DONAZIONE LIBERALE"
L'idea comune quando si parla di donazioni alle cooperative sociali è che queste ultime siano già remunerate per il lavoro che svolgono, o che comunque i nostri soldi debbano andare ad altri enti (ONG, associazioni internazionali...) che davvero hanno bisogno di aiuto. Le cause di carattere sociale sono tutte importanti, ed hanno tutte bisogno di reperire i fondi per essere portate avanti. In special modo le cooperative sociali, che pur ricevendo per l'attività di assistenza un contributo dallo stato, svolgono comunque un servizio non lucrativo e sono quelle che portano sostegno, aiuto e speranza al disagio vicino a casa tua. Sono quelle che si fanno carico dei diritti dei più deboli nella tua provincia, nella tua città e nel tuo quartiere.Sono quelle che, ad andar bene, alla fine dell'anno pareggiano i bilanci economici; perchè quando si tratta di aiutare non si guarda il portafoglio.

È possibile scegliere se dedurre o detrarre l'importo delle donazioni fatte a "Il Ramo" Società Cooperativa Sociale ONLUS.

Per le persone fisiche, ci sono tre possibilità:

  • in base alla normativa D.P.R. 917/86 si può scegliere di detrarre(1) dall'imposta lorda il 19% dell'importo donato, fino ad un massimo di 2.065,83 euro.
  • in base alla normativa D.P.R. 917/86 si può scegliere di dedurre(2) dal proprio reddito le donazioni per un importo non superiore al 2% del reddito d’impresa individuale annuale dichiarato.
  • in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

Per le aziende, ci sono due possibilità:

  • in base alla normativa del D.P.R. 917/86 è possibile dedurre(2) le donazioni per un importo non superiore a 2.065,83 euro o nel limite del 2% del reddito d'impresa annuo dichiarato.
  • in base al D.L. 35/2005 si possono dedurre(2) dal proprio reddito le donazioni, in denaro ed in natura, per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque nella misura massima di 70.000 euro annui.

Note:
(1) - le DETRAZIONI sono le somme che, una volta calcolate le imposte da pagare, si possono sottrarre da queste, in modo da pagare di meno.
(2) - le DEDUZIONI sono le somme che si possono sottrarre dal reddito su cui poi si calcolano le imposte.
 
Ti ricordiamo che:

  • Le agevolazioni fiscali non sono cumulabili tra di loro.
  • È preferibile rivolgersi al proprio consulente di fiducia per scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze.
  • È opportuno conservare la ricevuta, postale o bancaria della tua donazione. Per le donazioni tramite domiciliazione bancaria/postale, carta di credito, bonifico e assegno l'estratto conto ha valore di ricevuta.
  • Non sono detraibili/deducibili offerte fatte in contanti.