CoronaVideos & more…

In questo periodo di ferma forzata, a partire dall’11 marzo anche i centri diurni della cooperativa Il Ramo son stati chiusi. Siam dovuti rimanere a casa, ognuno nella propria: noi operatori e i nostri ragazzi. Un tempo difficile da gestire non soltanto per l’ansia collettiva che ha generato la pandemia in atto. Difficile per noi operatori che pensiamo ai nostri ragazzi, poco più che maggiorenni alcuni, grandi anziani altri, con cui camminiamo ogni giorno da anni.
Il nostro è un lavoro di relazione, che si svolge a stretto contatto, occhi negli occhi. Non siam riusciti a stare con le mani in mano..ci siam attivati per poter far qualcosa, anche da lontano. Per poterli sentire i nostri ragazzi.. e con loro, le loro famiglie.

Le famiglie, che sono tra i supereroi in incognita di questa grande sfida che questo virus ci ha lanciato. Non passa giorno che i nostri pensieri siano rivolti a loro. E così telefoniamo per poterli sentire. E mandiamo loro video, canzoni..tutto ciò che può permetterci di entrare anche solo per qualche minuto nelle loro case, ogni giorno. Per far sentire ai nostri ragazzi la nostra voce, per ricordare loro le attività e i laboratori del centro…e i loro amici, e i loro operatori. Questa pagina web racchiude in un abbraccio tutto ciò che si muove nella nostra mente e ciò che scorre nelle nostre relazioni..anche se a distanza: nell’attesa che il vuoto che la distanza ha creato sia riempito della nostra presenza, nuovamente tutti insieme!

Purtroppo il CORONAVIRUS ci ha imposto di chiudere i nostri centri diurni, dove fornivamo servizi assistenziali a più di 100 persone disabili e anziane, e molte delle nostre attività lavorative dove diamo lavoro a più di 100 persone con attività di imprenditoria sociale.
Ma, come vedi, non ci feriamo e non perdiamo la speranza!

Aiutaci a essere risposta per chi ne ha bisogno!

Vuoi maggiori informazioni?
Vorresti aiutarci ma non sai come?
Hai una idea da proporci?