Attività

20 Mag

Al Centro “La Goccia” si sperimenta il metodo GDL

Al centro Diurno “La Goccia” siamo giunti al terzo incontro di GDL, Globalità dei linguaggi, un metodo dal quale tutti possono trarre enormi benefici. “La Globalità dei Linguaggi si può interpretare come un “viaggio psico-fisico” alla riscoperta dell’Uomo.” è la definizione di Stefania Guerra Lisi, ideatrice di questo metodo che considera tutte le possibilità espressive del corpo e rappresenta un utile strumento per l’apprendimento e la riabilitazione. Attraverso questa pratica si può sperimentare la sinestesia dei propri sensi, scoprendo l’integrazione e le potenzialità delle varie facoltà...

15 Apr

Le attività riabilitative dei centri diurni: la piscina

L’attività in piscina è una delle Attività Riabilitative/Motorie che i ragazzi dei centri diurni svolgono settimanalmente. Queste attività sono supervisionate dalla figura del terapista della riabilitazione che in base ad una valutazione individuale fornisce degli elementi e delle indicazioni per lo svolgimento dell’attività. Tra le attività riabilitative, quella in piscina è sicuramente quella che negli anni abbiamo svolto più a lungo ed è di base caratterizzata da una serie di esercizi in acqua e la pratica di attività natatoria di base. Gli...

09 Apr

Progetto “Incontriamoci”

Il Progetto “Incontriamoci”, che coinvolge i ragazzi del Centro diurno “San Rocco” e “Il Castello” e una classe ad indirizzo sociale dell’Istituto professionale “Grandis”di Cuneo nasce dalla collaborazione che si è creata con la scuola nel 2011, in seguito ad un ciclo di incontri sulla musica e l’espressione corporea/teatrale. Negli ultimi anni gli incontri, a cadenza mensile, sono avvenuti principalmente nella palestra dell’Istituto e sono stati caratterizzati da giochi con il corpo, con la palla e con altri attrezzi, con lo...

04 Apr

Zia Caterina e il taxi dei SuperEroi in visita al centro diurno di San Rocco!

Venerdì 29 marzo i ragazzi del Centro diurno San Rocco e il Castello hanno avuto l’onore di conoscere e incontrare Zia Caterina e il suo taxi Milano 25. La storia di Milano 25 nasce dall’amore speciale tra Caterina e Stefano. Stefano faceva il taxista, ma un giorno si ammalò gravemente e prima di morire disse a Caterina “Tu sarai Milano 25”. Caterina si rese subito conto che il taxi che aveva ricevuto in dono era davvero magico; ogni volta che ci saliva...

31 Mar

Prove di equilibrio: laboratorio teatrale

Al centro diurno La Goccia di Trinità fanno anche laboratori teatrali. Primo esercizio, prove di equilibrio in cortile! equilibrioequilibrio2equilibrio3 Non è facile stare in equilibrio. Ci aiuti a bilanciare i conti? Sostieni i nostri progetti! Sono più di 100 le persone disabili beneficiarie dei nostri servizi assistenziali. Sono più di 100 per persone cui diamo lavoro con la nostre attività di imprenditoria...

25 Mar

Crea la casa condivisa

Cos’è “casa”? Al centro diurno La Goccia stanno portando avanti il laboratorio Crea la casa condivisa. Fase 1 In questo primo incontro i ragazzi del centro diurno, ciascuno in coppia con un richiedente asilo (che partecipano al laboratorio) hanno immaginato 5 cose (pilastri: valori, cose, persone, ecc) da mettere delle propria idea di casa. Fase 2 In questa seconda fase i ragazzi del centro diurno insieme ai richiedenti asilo ospitati a Trinità che partecipano al laboratorio hanno pitturato insieme le tele di...

25 Mar

Formazione sull’assistenza agli anziani affetti da demenze

Durante il mese di marzo presso il Centro Anziani Giovanni Paolo II, ci sono stati una serie di incontri formativi per gli operatori dei centri diurni della cooperativa sul tema dell’assistenza agli anziani affetti da demenze. Formatrice è stata Cristina Capellino, coordinatrice gestionale per la cooperativa Il Quadrifoglio di Pinerolo del Mater Amabilis Centro di Cuneo. Oltre ad una panoramica sul mondo dell’anziano fragile, è stata offerta l’occasione di approfondire il tema, cercando di capire la differenze tra le varie forme dementigene, inquadrare...